Cerca
Close this search box.

Giornata Mondiale del Rifugiato: appuntamento al Camping Cremona

Si è svolta ieri (20 giugno) al Camping Cremona l’ormai tradizionale cena in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato che ha coinvolto beneficiari e beneficiarie del Progetto SAI di Cremona insieme ad operatori ed operatrici degli enti gestori e del Comune di Cremona.

La Giornata Mondiale del Rifugiato non vuole essere una mera ricorrenza da celebrare, ma l’occasione per soffermarsi su quanto accade nel mondo e in Italia ora: milioni di persone costrette a fuggire dalle proprie case a causa di guerre, persecuzioni e violazioni dei diritti umani; migliaia di persone in arrivo in sul territorio nazionale in cerca di protezione e accoglienza, nell’attesa di poter ricominciare a vivere serenamente e progettare il proprio futuro.

La Giornata è stata istituita con la Risoluzione 55/76 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nella seduta del 4 dicembre 2000 che ricordava il 50° anniversario della Convenzione sullo status dei rifugiati del 1951.

Come ricorda il Rapporto Global Trends dell’Unhcr  nel 2023 le persone in fuga nel mondo sono state 117 milioni. La stragrande maggioranza dei rifugiati viene accolto nei Paesi limitrofi alle zone di conflitto o di crisi, che sono Paesi quasi tutti a basso e medio reddito. Ai conflitti e alle guerre in corso nel mondo, quasi 200 secondo l’Uppsala Data Conflict Program, si aggiungono le persecuzioni per motivi religiosi, etnici o di genere e gli effetti sempre più gravi del cambiamento climatico alle cause che costringono milioni di persone ad abbandonare le loro terre.